SALUTE E INNOVAZIONE

«Il mio topo trasparente finito pure su Nature»

autore: Paola Rizzi

testata: Metro

data: 05/02/2019


Descrizione

Nell’articolo ho raccolto la storia di una giovane scienziata italocinese attualmente all’estero che ha condotto un’importante ricerca nel campo delle neuroscienze, pubblicata due volte su Nature, relativa a nuove tecniche per rendere trasparenti i materiali biologici. Nell’articolo mi soffermo sia sulla ricerca in se stessa, che apre nuovi orizzonti nel campo della diagnosi delle malattie neurodegenerative, sia sulla vicenda umana di questa ragazza, un’eccellenza cresciuta in Italia e formatasi nelle nostre università che ora vive in un limbo in attesa che le venga accolta la richiesta di cittadinanza italiana, condividendo il destino di molte seconde generazioni.


Informazioni sull'autore

Sono nata a Milano il 18/11/1959. Da 20 anni sono caporedattrice del quotidiano gratuito Metro. Precedentemente ho lavorato per 12 anni al quotidiano Metro. Sono anche impegnata su temi di genere e faccio parte dell’associazione di giornaliste Giulia, che si occupa di rimuovere nel linguaggio e nella pratica giornalistica sessismo e discriminazioni.



< Altri servizi